Quest’estate regalati una pausa.

Semplicemente, sdraiati sulla sabbia, sul prato…. Lasciati andare.

Senti l’accoglienza della terra che sostiene e nutre ogni forma di vita.

Non c’è nulla di cui temere, puoi lasciarti andare. Riposati.

Guarda il cielo. Può essere immensamente blu, magari con qualche nuvola bianca che fa capolino oppure pieno di nuvole dalle mille forme.

Osserva le nuvole, il loro movimento, le forme che creano mentre attraversano il cielo.

Immagina che i tuoi pensieri siano come le nuvole che lo attraversano. Alcune sono piccole e leggere, altre più scure, gonfie e pesanti, ma tutte in transito. Vapore che nasce, diventa forma, e svanisce.

Prendi uno dei tuoi pensieri ricorrenti, uno di quelli che continua ad emergere nella mente e del quale vorresti liberarti. Non reprimerlo: se resisti, finirai solo per sentirti sopraffatto.

Piuttosto, ricordandoti che sei vivo, sorridi.

Allunga una mano, apri le dita, e lascia cadere quel pensiero dolcemente su una nuvola.

Osserva come il cielo può accogliere tutto ciò che lo attraversa senza lasciarsi turbare, se non solo per un attimo.

Il cielo non ha bisogno di afferrare, di respingere o di manipolare, ma lascia che tutto scorra secondo il suo percorso, fidandosi della natura meravigliosa di ogni cosa.

Osserva la nuvola, come cambia, si sposta e svanisce, portando via con sé i pensieri che ti affliggono. Potrebbe non accadere esattamente come ti aspetti, nei tempi che credi giusti. Ma anche questi sono solo pensieri. Lasciali andare. E ricorda che dietro ogni nuvola, il cielo è sempre vasto, imperturbabile, azzurro.

Tutto è magia.

Buona estate!